IL TUNNEL SPAZIO-TEMPORALE

Questa notte parlavo con una cara amica..


Anche voi vi sentite straniti in questi giorni?

Personalmente mi sento molto strana..

tutto intorno a noi sembra essere messo in modalità silenzioso, nel senso che le frequenze della nostra materia sembrano essere in una fase di mutazione che le rende apparentemente in standby.

Il semplice camminare e parlare richiede molta energia, ci sono strati e strati energetici che si sono sovrapposti tra noi e l’esterno. Dei flussi d’energia che portano al mutamento, alla trasformazione in ogni atomo fisico e non.

Ho l’impressione che l’intero pianeta stia attraversando un tunnel spazio-temporale che ci sta conducendo Altrove.

Il tempo non é più lineare, si allarga, si restringe, le ore possono sembrare minuti o settimane.

Passato presente e futuro si uniscono portandomi spesso a vivere scene di vite passate o future nello stesso frangente che vivo il presente.

Non vi è più prima e dopo ma tutto vive e rivive nell’Ora.

Le guerre, le sofferenze del nostro passato stanno ripercorrendo le strade, le terre, stanno vivendo tutt’oggi tra noi pronte però ad essere guarite e trasformate.

Una guarigione totale e planetaria è in atto.

É un periodo unico, e per tanto così perturbante.

La struttura di questa dimensione da l’impressione di espandersi verso l’infinito ma allo stesso tempo si sta richiudendo su se stessa prendendoci in un una morsa soffocante.

Ci sono ondate di energia solare che ci sposta facendomi a volte traballare, sia esternamente che interiormente.

Un lavaggio unico e profondo, un cambiamento di « pelle » definitivo che ci porterà... dove? Ad essere Chi?


Sempre più percepisco seppur nella distanza l’essere un’umanità, non più pensando in base all’io ma al Noi.


Sono sempre più senza fiato ma entusiasta del viaggio che stiamo percorrendo, un viaggio unico e raro, non so quante volte la terra e l’umanità abbiano vissuto questo salto Quantico.


Quanto vorrei in questi giorni vedere solidarietà, vederci ritornare ad essere uniti... cos’è che ci ha portati a diffidare del nostro vicino, ad odiare il padre o la madre, a rinnegare noi stessi? Cosa ci è successo?


Un abbraccio Chantal

1,769 vues3 commentaires